SulbiateNews

10 aprile 2018

Misura a favore delle persone con disabilità grave o comunque in condizione di non autosufficienza


Misura a favore delle persone con disabilità grave o comunque in

condizione di non autosufficienza

Misura B2 – DGR X/7856 del 12.02.2018

 

Con DGR X/7856 del 12.02.2018 “Programma operativo regionale a favore di persone con gravissima disabilità e in condizione di non autosufficienza e grave disabilità di cui al fondo nazionale per le non autosufficienze anno 2017”, Regione Lombardia intende concretizzare interventi di sostegno e supporto alla persona e alla sua famiglia per garantire una piena possibilità di permanenza della persona fragile al proprio domicilio e nel suo contesto di vita, compensando e integrando le prestazioni di cura rese direttamente dai familiari e/o attraverso personale dedicato.

Gli interventi previsti nella Misura B2 e riportati in tabella sono definiti a seguito di valutazione sociale o multidimensionale integrata e declinati nel Progetto Individuale di Assistenza.

 

Assistenza continuativa della persona al domicilio da parte del

CARE GIVER FAMILIARE

 

 

Assistenza continuativa della persona da parte di

ASSISTENTE FAMILIARE

PROGETTI DI VITA INDIPENDENTE

di persone con disabilità fisico-motoria grave o gravissima

 

Interventi di SOSTEGNO della VITA DI RELAZIONE dei MINORI CON DISABILITA’

Le risorse a copertura degli interventi sono assegnate seguendo i criteri di priorità di seguito indicati (in ottemperanza a quanto disposto dalla DGR e fino ad esaurimento del fondo a disposizione).

Mediante l’apertura di un bando dal 9 aprile al 18 maggio 2018 i Comuni possono accogliere le domande presentate da:

1) persone beneficiarie della Misura B2 - DGR 5940/2016 bando 2017;

 

2) persone di nuovo accesso, che non hanno beneficiato della Misura B2 - DGR 5940/2016 bando 2017:

  1. “grandi vecchi” – ultra 85 anni – non autosufficienti;
  2. con nuovi progetti di vita indipendente;
  3. con età uguale o superiore a 50 anni  che  non beneficiano  di  altri interventi di  natura  economica (ad esclusione di pensione di invalidità civile e indennità di accompagnamento).

Le domande confluiranno in due graduatorie distinte secondo le due tipologie di possibili beneficiari.

 

Sono destinatari della Misura le persone in possesso di tutti i seguenti requisiti:

  • di qualsiasi età, al domicilio, che evidenziano gravi limitazioni della capacità funzionale che compromettono significativamente la loro autosufficienza e autonomia nelle attività della vita quotidiana, di relazione e sociale, residenti nel Comune;
  • in condizione di gravità così come accertata ai sensi dell'art. 3, comma 3 della L.104/92 o con invalidità civile al 100% con riconoscimento di indennità d'accompagnamento (nelle more della definizione del processo di accertamento l'istanza può essere  comunque presentata);
  • con ISEE ordinario o sociosanitario (nucleo ristretto) non superiore a € 20.000 come da normativa vigente;  con ISEE ordinario non superiore a € 30.000 come da vigente normativa (solo per “interventi a sostegno della vita di relazione dei minori con disabilità”);
  • non essere ricoverato in struttura residenziale in regime di lungodegenza.

 

Dove rivolgersi per la presentazione della domanda di valutazione al servizio sociale del proprio Comune di residenza al n. 039/6020975 int. 5 previo appuntamento con l’Assistente Sociale:

dott.ssa Luciana Fanton (anziani – adulti disabili)

dott.ssa Ilaria Cisbani (minori disabili)

 

locandina

Ritorna